SEO copywriting, la ricerca delle keyword

0
61

Il SEO copywriting è una parte importante in un piano di web marketing e si può definire come l’arte di combinare la buona scrittura con l’ottimizzazione per i motori di ricerca. Lo scopo è di ottenere, attraverso la produzione di contenuti di qualità (pagine e articoli di un sito), il più alto posizionamento sui motori di ricerca. La SEO (Search Engine Optimization) e la SEM (Search Engine marketing) vanno a braccetto ed hanno un punto in comune: il digital copywriting o scrittura per il web.

L’aspetto più importante per la scrittura SEO è creare contenuti di valore, prima di tutto per gli utenti e non solo per motori di ricerca. Come diceva Bill Gates, “The Content is The King” (il contenuto è il re) e non si sbagliava! Non bisogna dimenticare, infatti, che Google, così pure gli altri motori di ricerca, utilizzano molti parametri per decidere la classifica di tutte le pagine che sono rilevanti per una determinata query, ma la qualità dei contenuti è senza alcun dubbio il fattore numero uno.

Google e i motori di ricerca in generale, amano i contenuti utili e ben scritti. Del resto, se gli utenti trovano il contenuto utile, lo linkeranno e quando Google scova tali link in entrata, il posizionamento di quella pagina sale più in alto nella classifica. Chiaramente, ci sono delle regole e delle tecniche SEO che bisogna seguire per scrivere contenuti ottimizzati per i motori di ricerca. La parte più importante del processo di SEO copywriting è la ricerca di keyword. Una volta individuato l’argomento di cui si vuole parlare, infatti, è fondamentale trovare la parola chiave principale su cui impostare l’articolo, ma anche le parole chiave secondarie e quelle correlate. Queste attività vengono eseguite con precisione anche dal vostro consulente o web agency di fiducia, soprattutto quelle locali (web agency Roma) prestano particolare attenzione all’ottimizzazione dei contenuti.

Se ad esempio si vuole scrivere un post sull’argomento “ricette dolci”, la prima cosa da fare è andare su SEMRush e cercare i volumi di ricerca delle parole chiave, quali:

Ricette dolci 2,.000 ricerche/mese

Ricette dolci facili e veloci 3,600 ricerch/mese

Ricette torte  12,100 ricerche/mese

Ricette dessert  320 ricerche/mese

Da questa ricerca è evidente che la parola chiave “Ricette dolci” è quella che ha maggiori ricerche al mese, quindi è la keyword principale su cui impostare l’articolo. La focus keyword dovrebbe apparire non solo nel titolo dell’articolo, ma anche all’inizio, in alcuni paragrafi e verso la fine del post, sempre in maniera naturale. Riempire gli articoli con le parole chiave è assolutamente controproducente, poiché questo può essere considerato spam dai motori di ricerca.

Trovata la parola chiave principale, è il momento di scovare le keyword secondarie. Anche in questo caso SEMRush si rivela uno strumento molto utile. Una volta inserita la parola chiave principale, infatti, nella sezione delle keyword correlate si trova una lista di parole chiave da utilizzare all’interno del testo.

Per la ricerca delle parole correlate invece, basta usare Google, scrivendo la keyword principale nella barra di ricerca. In fondo alla pagina dei risultati si trova la sezione “Ricerche correlate”. Nel caso dell’esempio precedente: “ricette dolci facili” ricette dolci al cioccolato, ricette dolci bimby, ricette dessert, ecc.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here