Che cosa fare in caso di decesso

0
51

Purtroppo, può capitare a tutti di avere a che fare con un decesso improvviso. Non è facile affrontare la situazione, non solo dal punto di vista emotivo, ma anche per quanto riguarda l’organizzazione e la corretta procedura che si modifica in base al luogo in cui è avvenuto il decesso. È importante sapere come muoversi in questi casi e tutti possono scoprirlo grazie alla breve guida pratica che segue.

Quando il decesso avviene in casa

La maggior parte delle volte il decesso avviene in una casa privata. In questa situazione, non serve chiamare i mezzi di soccorso come il 118 a meno che prima non ci sia stata una emergenza medica. Nel momento del lutto È necessario contattare il medico di base e anche l’agenzia funebre che si occupa dell’organizzazione del funerale a Roma in ogni sua parte in modo che i familiari non debbano occuparsi di tali incombenze nel delicato momento del lutto.

Il compito del medico di base è constatare l’avvenuto decesso affinché le pompe funebri possono ritirare la salma e iniziare la preparazione del funerale per dare una degna sepoltura.

Quando il trapasso avviene in ospedale

Nel momento in cui il decesso dovesse avvenire in ospedale, in una clinica, in una casa di riposo o presso strutture simili, il personale medico si occupa di constatare il decesso senza dover chiamare il medico di famiglia. I familiari della persona appena venuta a mancare sono contattati immediatamente e scelgono loro l’agenzia onoranze che verrà a ritirare la salma per prepararla per le esequie che avverranno nel giro di massimo tre giorni.

È importante dire la famiglia può scegliere l’agenzia che preferisce senza che lo spinale obblighi a rivolgersi a una in particolare.

Quando la dipartita avviene all’estero

Purtroppo, può capitare che una persona muoia mentre si trova all’estero. In questo caso, bisogna sentire l’ambasciata o il consolato per ottenere il nulla osta che permette di rimpatriare la salma.

Quando il decesso avviene all’aperto

Tra le diverse fattispecie, bisogna anche tenere conto del fatto che esiste la possibilità che il processo avvenga il nuovo pubblico. Bisogna sentire anche i carabinieri per la corretta procedura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here