L’ottimizzazione SEO, nota anche come ottimizzazione on-page, è il processo che consiste nell’apportare modifiche al codice sorgente HTML e al contenuto di una pagina web per renderla più attraente ai motori di ricerca, ma anche per migliorare la visibilità e il posizionamento nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). L’obiettivo dell’ottimizzazione SEO è aiutare un sito web a posizionarsi più in alto possibile nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca per una determinata parola chiave. Senza effettuare una buona ottimizzazione, un sito non potrà mai arrivare in prima posizione, anche se i contenuti sono più interessanti rispetto a quelli dei competitor.

Le tecniche più usate nell’ottimizzazione SEO

Investire in una strategia SEO è fondamentale per farsi notare nel web ma bisogna agire correttamente, facendo le dovute analisi. Alcune tecniche comuni utilizzate nell’ottimizzazione SEO includono:

  • ricerca per parole chiave: trovare le parole chiave e le frasi che le persone utilizzano per trovare prodotti o servizi come i tuoi e includere tali parole chiave nei contenuti e nei meta tag del tuo sito web;
  • meta descrizioni: per includere parole chiave pertinenti e fornire un breve riepilogo del contenuto della pagina;
  • tag di intestazione: utilizzo di tag di intestazione (H1, H2, H3) per suddividere il contenuto del tuo sito web in sezioni e rendere più facile per i motori di ricerca comprendere la sua struttura, oltre a renderlo più leggibile per gli utenti;
  • ottimizzazione dei contenuti: di alta qualità, informativi e pertinenti, che potrebbero essere condivisi e collegati da altri siti web;
  • ottimizzazione delle immagini: includendo parole chiave pertinenti nel nome del file, nel testo alternativo e nella descrizione;
  • struttura dell’URL: creazione di URL corti e facili da comprendere, che includano parole chiave pertinenti con l’argomento trattato nella pagina;
  • link interni: creazione di collegamenti tra le pagine del tuo sito per facilitare ai motori di ricerca la comprensione della sua struttura.

L’ottimizzazione SEO è un processo continuo ed è importante tenere il passo con i cambiamenti degli algoritmi dei motori di ricerca che vengono aggiornati spesso, investendo nelle migliori pratiche per mantenere o migliorare il posizionamento.

Perché investire nella SEO?

Tutti utilizzano i motori di ricerca. Che sia per trovare delle risposte, per acquistare qualcosa, per prenotare un viaggio. Google è il motore di ricerca più utilizzato in assoluto e per questo ogni SEO Specialist dovrebbe conoscerlo nel dettaglio. Le sue metriche cambiano ed è importante rimanere aggiornati per capire quali tecniche utilizzare, in modo da soddisfare tutti i requisiti richiesti. Investire nella SEO è importante proprio perché si possono raggiungere tantissime persone, che potrebbero poi trasformarsi in possibili clienti. Dato che molte persone utilizzano lo smartphone per navigare online, è importante che i siti vengano ottimizzati anche per i dispositivi mobili. Anche se utilizziamo i social media per fare pubblicità e creiamo annunci sponsorizzati nel motore di ricerca, un lavoro SEO è duraturo e continuativo, quindi si tratta di un vero e proprio investimento in termini di tempo e denaro.

Ovviamente per ottenere dei buoni risultati non ci si può improvvisare, solo affidandosi a degli esperti in materia si possono creare contenuti e backlink di qualità, dopo aver fatto un’accurata ricerca di mercato. Inoltre, le aziende locali stanno investendo sempre di più nella Local SEO, che fa in modo che il tuo sito web sia ottimizzato per la ricerca locale includendo il tuo indirizzo, numero di telefono e orari di lavoro, creando schede di attività commerciali su directory locali come Google My Business o Yelp. Ogni azienda ha obiettivi diversi, per questo la strategia è sempre personalizzata. In ogni caso, però, è fondamentale monitorare i progressi utilizzando strumenti come Google Analytics e Google Search Console per apportare modifiche alla tua strategia secondo necessità.